IndiceIndice  Portale StregatPortale Stregat  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Il bambino senza nome di Mark Kurzem

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Samantha
Strega Solitaria
avatar

Numero di messaggi : 3115
Data d'iscrizione : 25.08.09
Età : 39
Località : Podenzano PC - Caramagna P.te CN

MessaggioTitolo: Il bambino senza nome di Mark Kurzem   Gio Feb 25, 2010 4:30 pm

"Avevo cinque anni. C'era la neve. I lupi. E sangue. Poi ero solo. Ho perso tutto quella notte anche il mio nome"

"I soldati parlottarono tra di loro per un bel po’; alla fine raggiunsero un accordo. Il sergente Kulis mi fece alzare in piedi, mi puntò un dito sul petto e disse. “Uldis Kurzemnieks”. Mi ordinò di ripeterlo, ma trovavo difficile pronunciarlo. A ogni tentativo i soldati scoppiavano a ridere e si davano grandi pacche sulle spalle. Questo mi mise a mio agio: cominciai a gironzolare attorno al fuoco, canticchiando quelle parole. Fu così che diventai Uldis Kurzemnieks."



Non si esce indenni dalla lettura di Il bambino senza nome di Mark Kurzem. Perché il passato, non solo è una terra straniera, ma è anche abitato da mostri che - si ha un bel daffare a tirare su ponti levatoi, sbarrare ingressi - trovano sempre una feritoia da cui uscire e riapparire come incubi nel presente. Nel 1995 Alex Kurzem ha sessant’anni (almeno, pensa di avere sessant’anni, perché gli è stata attribuita una data di nascita, proprio come gli è stato attribuito un nome) e ha sempre taciuto sul suo passato avvolto dalla nebbia dei ricordi imprecisi e della volontà di rimozione. Ora, all’improvviso, lascia Melbourne inventando una scusa per la moglie e appare sulla porta di casa del figlio Mark, a Oxford. Stringendo tra le mani la valigetta che Mark e i suoi fratelli gli hanno sempre visto custodire gelosamente, senza che nessuno di loro potesse mai sbirciarci dentro.




_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Samantha
Strega Solitaria
avatar

Numero di messaggi : 3115
Data d'iscrizione : 25.08.09
Età : 39
Località : Podenzano PC - Caramagna P.te CN

MessaggioTitolo: Re: Il bambino senza nome di Mark Kurzem   Gio Feb 25, 2010 4:32 pm

questo è quello che sto leggendo al momento... ho cominciato ieri per staccare un po' dalle storie di vampiri eheheheh

fin dalle prime pagine mi sembra un bel libro scritto in modo semplice senza troppe descrizioni inutili e soprattutto anche (la versione che ho) in caratteri non da puffo (per fortuna visto che divento vecchietta e la mia vista peggiora di giorno in giorno ihihihih).

Soprattutto è una storia vera e questo fa sì che il libro diventi ancora più interessante.

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Samantha
Strega Solitaria
avatar

Numero di messaggi : 3115
Data d'iscrizione : 25.08.09
Età : 39
Località : Podenzano PC - Caramagna P.te CN

MessaggioTitolo: Re: Il bambino senza nome di Mark Kurzem   Lun Mar 08, 2010 10:03 am

mamma mia... sono quasi alla fine di questo libro ed ad ogni pagina mi viene da piangere a pensare che certe cose descritte siano vere... lo consiglierei vivamente a chi si ritiene fascista... che pianto..... sigh!!!!

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il bambino senza nome di Mark Kurzem   

Torna in alto Andare in basso
 
Il bambino senza nome di Mark Kurzem
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: •°¤*(¯`°(ღ)( ( Mi sento Su Su Su Su ) )(ღ)°´¯)*¤°• :: •·.·´¯`·.·•ShHhh SilEnZio si leGge•·.·´¯`·.·•-
Andare verso: